Prezzi e Recensione: CAFFÈ DELLA PACE pub caffè wine ROMA centro storico



CAFFÈ DELLA PACE
prezzi & recensioni caffè della pace
Il Caffè della Pace a Roma, adiacente Piazza Navona, è esattamente quel che s'intende per tanto rumore per nulla...
LOCATION 📌
prezzi & recensioni caffè della pace
⛲CONTEXT vintage, un mix tra passato e presente, oggetti romantico-retrò e bancone trash a vista, incoerenza generale - la stessa originalità e importanza dell'arredo non è riscontrabile nel servizio o nel set da tavola per esempio. Dalla serie: venditi il pianoforte impolverato ma offri un set adeguato al context generale. Atmosfera turistica, luci soffuse, sito nel cuore di Roma.
💢DISPOSIZIONE dei tavolini casuale.
🍎DESIGN indefinito e rimediato da vecchiume impolverato - non è perché qualcosa è antico non dev'essere pulito. Un pianoforte sulla SX rispetto l'ingresso, un bancone squallido sulla DX, e un mix tra mezzi busti e stampe che di certo non giustificano mancanze varie. Evidente disinteresse per arte e cultura, falsamente ostentata e maldestramente accostata.
🍴SET TAVOLA molto trash, da tipico snack bar di quartiere: nessuna cura nel servizio- cucchiano corto e graffiato, tazza classica da cappuccino, un ciuffo di panna smontata servita su una ciotola di plastica trovata per caso sul bancone, portazucchero su richiesta-, insomma il minimo indispensabile, che però con i prezzi che vanta non mi sembra coerente.
SERVIZIO 📌
prezzi & recensioni caffè della pace
😼STAFF approssimato, occupato nelle proprie cose, al cliente viene chiesto frettolosamente cosa vuole e non è attento alle esigenze delle singole ordinazioni. Bisogna chiedere lo zucchero al tavolo e ne portano una bustina pro capite...la panna della cioccolata calda è stata dimenticata ed è stata servita a parte tanto è uguale - c'è stato detto.
🕑TEMPI D'ATTESA nella norma, calcolando che tutto viene realizzato con macchinette e/o microonde.
🚽TOILETTES imbarazzanti e anch'essi centenari, peccato che non sono patrimonio dell'UNESCO ma i servizi di un pubblico esercizio.
MENÙ 📌
prezzi & recensioni caffè della pace
Il Menù del Caffè della Pace è alla carta ed esagerato a dir poco: bevande commerciali -da supermercato- fatte pagare fior di soldi. Nomi rincarati del 1000x1000.
Il Menù non ha ricercatezze ma tutto quello che un semplice ed umile Bar di stazione può offrire. Qualità generale molto bassa.
🍷DRINKING una cioccolata calda con panna, pervenuta fredda e senza panna, questa viene portata a parte in secondo momento in un ciotolino rimediato, solo dopo averla richiesta. La cioccolata di qualità scarsa, farinosa e mal miscelata e con un retrogusto di nonsochè. Io un commercialissimo infuso Twinings.

$PREZZI 
prezzi & recensioni caffè della pace
CIOCCOLATA CON PANNA SPRAY 5.50
INFUSO TWININGS 4.50
scontrino fiscale
📎NOTE Al momento del pagamento alla cassa, gentilmente mi accosto al titolare - il galateo vuole che le critiche si facciano sottovoce o lontano dai clienti-, e faccio notare l'accaduto, lui in tutta superbia mi dice con sopracciglia sollevate che potevo dirlo prima e che al massima mi sarebbe stata scaldata la cioccolata...Ho trovato solo molta arroganza e presunzione. Valutate voi l'imprinting del locale: se il titolare è così, potete capire il resto come va.
💳BANCOMAT NO
⏰PRENOTAZIONE a che serve? Tanto non entra un anima.
☎TELEFONO 06 686 1216
🏠INDIRIZZO Via della Pace, 3 - Roma
❓CONSIGLIO IL CAFFè DELLA PACE? NO: prezzi allucinanti per qualità scarsa e servizio pessimo. Perché dovrei consigliarlo?! Solo perché un tempo c'è venuto qualche vip? Vip non è garanzia di cultura enogastronomica e di buon servizio ma spesso è sinonimo di pura ostentazione fine a se stessa, e questo locale ne è l'esempio più lampante. La fortuna di questo posto è la sua locazione che lo rende metà di passaggio e di pietismo, con quel cartello patetico fuori dal locale dove chiedono la raccolta delle firme contro la sua chiusura - l'istituto appartiene ad un ordine religioso che non ha rinnovato il contratto d'affitto, di lì lo sfratto. I titolari dovrebbe imparare a ringraziare chi ha dato loro da mangiare e chi, di passaggio, continua a darglielo. Farsi belli solo di nome vale ben poco se con i fatti non si trasmette sincero interesse per il cliente a 360°.