Prezzi e Recensione: CANTINA DI BEBA Trattoria Ristorante a BRACCIANO centro storico


🚩CLOSED🚩
LA CANTINA DI BEBA 
prezzi & recensioni la cantina di beba
La Cantina di Beba è un ristorante ai piedi del Castello di Bracciano. La sua promessa è l'impiego esclusivo di prodotti a Km 0 e sull'acquisto giornaliero delle materie prime. Sarà così?
  LOCATION 📌
prezzi &  recensioni la cantina di beba
⛲CONTEXT di valore storico la cantina è ricavata dalle mura del Castello. Il locale non presenta odori, anche quando viene ordinata una dell 2/3 proposte di cucinato, il che fa pensare "ci sarà solo un microonde in cucina?"Atmosfera insapore, priva d'indentità. Privacy pressocché assente, essendo il posto piccolo, con 4 tavoli e con la presenza costante della titolare in sala.
💢DISPOSIZIONE porta un totale di 16 coperti [4 tavoli x4 posti ciascuno]  con un piccolo bancone-frigorifero spento e a vista con Ananas, un pezzo di Lonza, uno di Prosciutto e uno di Melone. 
🍎DESIGN piccola e caratteristica, si trovano utensili e arnesi di un tempo appesi ovunque, il bancone è fuoriluogo ed esteticamente deprimente.
🍴SET TAVOLA accenna ad un finto buon gusto, del tutto privo d'attenzione al dettaglio data la diversità dei calici tra un tavolo e una altro, ingiustificata dal fatto che il vino è sempre lo stesso sfuso per tutti.
SERVIZIO 📌  
prezzi &  recensioni la cantina di beba 
😼STAFF c'è solo la titolare che si occupa sia della comunicazione del menù che della presa delle ordinazioni. La sua presenza costante risulta invadente a causa principalmente della mancanza di un menù cartaceo che ne esige il costante andirivieni e la conseguente spiegazione, inutilmente prolissa, di ogni singolo piatto (la cui banalità e mancanza di ricercatezze non richiedono spiegazioni)
🕐TEMPI ATTESA blandi e giustificati dalla quasi mancanza di cucinato e dall'utilizzo coatto di preparati lowcost.
🚽TOILETTES non viste.
MENÙ 📌 
prezzi &  recensioni la cantina di beba 
Menù orale, senza prezzi esposti al pubblico, e a detta di Beba rinnovato quotidianamente e a Km 0. Il menù propone solo 2/3 scelte di primi [lo spaghetto con la Bottarga tipico prodotto laziale a Km 0, è presente nel menù tutto l'anno] ed antipasti spacciati a proprio piacimento per contorni e/o secondi o addirittura taglieri, i cui ingredienti usati a rotazione sono: prosciutto, lonza, peperone/melanzana, caciottina, ananas [come non conoscere le famose coltivazioni d'Ananas laziali?!] e melone. I dolci sono 2: torta visciolata o ciambelline al vino, anch'essi evergreen. Carta dei vini assente [per essere una cantina mi sembra limitativo]. Di fresco e autoctono c'è molto poco. Assenza di secondi caldi, contorni e alternative in caso di allergie e/o bambini.
🍝EATING per i Primi, al dì, si poteva scegliere tra: una Bottarga, una Calamari e Salsa di Pomodoro [ad Agosto, in Italia, si ha carenza di pomodori...perciò Beba propone la Salsa, alias Passata 0.30cent.] e una Pesto con Cubetti di Melanzana e Salsa di Pomodoro, presentatoci come una moderna rivisatazione del Pesto alla Siciliana con Pachino...quest'ultimi promessi ma mai pervenuti. Optiamo per quest'ultima: pesto del discount con parvenza di melanzane appassite, nere e imbevute d'olio con passata di pomodoro, promessa come una dose portentosa [che per me va dai 150gr in poi] e di fatto 100gr di penne malcotte. Avevo espresso al momento dell'ordine la voglia di un contorno, e mi viene risposto che ad Agosto, sempre in Italia, è difficile reperire verdure se non quelle sott'olio [?????]. Proseguiamo con questi famosissimi SECONDI consistenti in TAGLIERI FREDDI di mare o montagna, che vengono elogiati ed osannati anche tra tutti i tripadvisor come tali mentre in realtà sono semplici piatti con una portata d'antipasto di montagna [quello di pesce prevede polpettine di tonno e acciughe sott'olio, il top del discount]. Sul famigerato TAGLIERE FANTASMA di montagna troverete: 2 fettine tagliate a macchina di melanzana sott'olio, 3 fili di peperone sott'olio [avete presente il peperone sott'olio da barattolo, tagliato a listarelle industriali vagamente acidulate, con quelche pezzetto di erbetta indecifrabile e oliate di un olio che sa di tutto tranne che d'olio?] 2 triangolini di caciottina insapore e inodore [una addirittura doveva essere piccante] di un minimalismo imbarazzante e di una qualità vergognosa, e poi Prosciutto e Lonza a far da cornice, insaccati secchi, asciutti e sgradevolemente saporiti. Beba, in risposta su Trip, mi dice che non usa taglieri per un fatto igienico... ma allora perché spacciarli per tali al momento dell'ordine tanto da proporli come secondi illudendo gratuitamente le aspettative del cliente?! Come giustificare le dosi imbarazzanti e il loro prezzo? Perché tutti i pochi commenti precedenti accennano a questi taglieri? Forse sono pareri fasulli?! Oppure sono l'unico Sapiens a conoscere la differenza sostanziale tra un tagliere ed un piatto?  Il TAGLIERE è un preciso oggetto utilizzato per degustare formaggi e insaccati perché ne costituisce la base ideale su cui effettuare il taglio (a mano anche gli affettati), non a caso dev'essere legnoso al fine di asciugare i grassi in eccesso, poi, a questa valenza pratica, è subentrata nel tempo quella scenica. Dopo i famosi taglieri abbiamo declinato saggiamente i dolci A e B sopracitati.
🍷DRINKING acqua naturale o frizzante, no eff.naturale [nonostante io l'abbia richiesta tale, m'è pervenuta gassosa], vino rosso sfuso pessimo. Da una cantina spacializzata in quest'ultimo, mi aspetto qualcosa di più.
$PREZZI
prezzi &  recensioni la cantina di beba 
PRIMO 7.00
3 ANTIPASTI DI TERRA(sfido chiunque a definirli seconde portate)  30.00
½ L VINO ROSSO 4.50
ACQUA 75 CL 2.50
scontrino fiscale**
📎NOTE Da notare che la Cantina di Beba è iscritta con Codice Ateco 2007 (56.3)** "Bar e altri esercizi simili senza cucina". Perciò si riscalda davvero tutto al microonde?! Mistero.
💳BANCOMAT NO
⏰PRENOTAZIONE SÌ 
☎TELEFONO 3337781177
🏠INDIRIZZO Via della Collegiata - Bracciano (RM)
❓CONSIGLIO LA CANTINA DI BEBA? ASSOLUTAMENTE NO. Priva d'identità e competenza. La Cantina di Beba è ancora è molto lontana dal concetto di genuinità autoctona, ma molto vicina a quello di truffa legalizzata. Sappiate, in caso di bambini (come nel mio caso in cui ha comportato non pochi problemi) vetegetariani e/o vegan, che qualora vogliate provarla, non si tratta né di un Ristorante né di un Bistrot né di una vera cantina, perciò zero alternative. Che cosa vuole essere non l'ho capito. Certo è che se di Sabato sera d'estate di 4 tavoli, 2 erano liberi e 2 ne sono usciti insoddisfatti, qualcosa di strano ci sarà.